Polaris, le nuove carte di David Goldklang

Realizzare delle carte che riuscissero ad avere un design innovativo e allo stesso tempo migliorare le qualità di gioco, questo l’obiettivo di David Goldklang, che lancia il nuovo mazzo di carte “Polaris”. Mesi e mesi di lavoro per ideare e disegnare personalmente ogni singola immagine, dall’asso di cuori a dieci di picche, curando nel dettaglio i nuovi colori scelti per i semi, a ciascuno il suo, così come l’immagine del re e della regina. Ci riprova quindi attraverso il sito di crowfounding Kickstarter, lo stesso che aveva finanziato il progetto precedente, Vanda, con il quale per la prima volta David, insieme al fratello Jordan, aveva provato a lanciare un mazzo di carte alternative, che riscossero un successo strepitoso.

 

Una passione, quella per le carte da gioco, che accompagna David Goldklang sin da quando era bambino e che deve al padre, che gli insegnò  prestissimo il 5-card draw, mentre il fratello, adesso mago per professione, spargeva carte per casa, alle prese con i “ferri” del mestiere. Il graphic designer di San Francisco conosce bene dunque le necessità dei giocatori di poker, essendo stato per molto tempo un vero e proprio appassionato. Addirittura quattordici le ore al giorno che fino a non molto tempo fa dedicava a tornei, dal vivo e online. Sette poi gli eventi delle World Series of Poker a cui ha partecipato, trascorrendo 4 settimane consecutive a Las Vegas.

 

Anche il nuovo mazzo della linea Polaris sembra aver già suscitato ampio interesse, e nonostante sia stato lanciato da poco tempo sul sito ha quasi già raggiunto il budget che serve per avviare il progetto. Tutti coloro che sono hanno commentato le “carte”, e vi si sono mostrati interessati, hanno infatti dimostrato apprezzamento per la scelta di distinguere ogni seme con un colore, così come il design moderno e fuori dal comune delle due edizioni: il sole e la luna. Ad accompagnare le carte, inoltre, delle nuove fiche realizzate in ceramica, così come quelle dei casinò.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto