Mangiucchiare le penne? Adesso si può

Sembrerebbe la solita stupida invenzione, però vi assicuro che potrebbe ritornare utile a chiunque soprattutto alla sottoscritta. Di solito a pausa pranzo porto sempre qualcosa da mangiare da casa, per evitare il solito panino o qualche pezzo di tavola calda, visto che preparo il mio pranzetto alle 7 del mattino, sovente mi capita di dimenticare le posate a casa, e in questi casi, aspetto chi dei miei colleghi finisce prima il pranzo per noleggiare la sua forchetta!!
Din-ink è il nome di questi tappi per la mitica BIC, che possono facilmente trasformare la penna in un utile posata. Sono realizzati con risorse rinnovabili, come amido naturale e fibre, atossiche e al 100% biodegradabili. Quindi potete anche mangiucchiarli!

Il progetto di Andrea Cingoli, Paolo Emilio Bellisario, Cristian Cellini e Francesca Fontana ha vinto il primo premio del concorso Dining in 2015 organizzato da Macef e Design Boom.

Fonte:Officina creativa

2 commenti su “Mangiucchiare le penne? Adesso si può

  1. anche io quando andavo a scuola, e ancora oggi sono solito mangiare i tappia delle penne… qiuesti si mangiano davvero pero’.

Rispondi

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto